HomeUltime NewsFiere e AsteInterclassics Maastricht 2020, ecco com'è andata

Interclassics Maastricht 2020, ecco com’è andata

Appena concluso, il Salone di Auto d’epoca che annualmente si tiene a Maastricht a metà gennaio, quest’anno in particolare dal 16 al 19 gennaio e l’anno prossimo dal 14 al 17 gennaio 2021, è stato un grande successo con un vero pieno di auto di qualità (800) e visitatori (34500).

L’asta Coys

Tra le altre cose, nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 gennaio, si potevano concludere ottimi affari all’asta Coys, aspettando il momento giusto per rilanciare. Sono state offerti per esempio 56000 euro per una Mercedes 220SE Cabriolet del 1966, 29000 euro per una BMW M6 del 2006 con 34000 km, 24000 euro per una Land Rover Defender 90 V8 personalizzata del 1987, 50000 euro per una Mercedes 280 SL del 1969, 21000 euro per una BMW M635 CSI del 1985, 66000 euro per una De Tomaso Pantera GTS del 1974, 26000 euro per una Porsche 996 Turbo manuale del 2002, 76000 euro appena per una Mercedes AMG Brabus 600 GTS, 72000 euro per una Mercedes 190 SL del 1959, 36000 euro appena per una fantastica Glas V8 Coupé del 1967, 32000 euro appena per una Alpina BMW B10 del 1986, tanto per citarne alcune.

Grande qualità

Molte auto classiche toglievano letteralmente il fiato, dalle prestigiose Bugatti e Alfa Romeo alle meno note (qui in Italia) Borgward e Lloyd. Ce ne erano per tutti i gusti, confermando Interclassics Maastricht come uno degli appuntamenti annuali di alta qualità e con operatori del settore (dealer e ricambisti) davvero preparati e pronti a dettagliare ogni curiosità prima di un eventuale acquisto. Ecco qui di seguito una gallery di tutto ciò che abbiamo visto e che ci è piaciuto in particolar modo.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...