HomeGuide PraticheCollezionismo: pickup e 4x4 all'americana avanti tutta!

Collezionismo: pickup e 4×4 all’americana avanti tutta!

Ci sono alcune “nicchie” di veicoli che stanno prendendo piede presso i collezionisti più accaniti: stiamo parlando di pickup, siano essi a 2 o 4 ruote motrici, e fuoristrada. Le annate più richieste sono ’70-’80. Fuoristrada e pickup di quegli anni non solo sono stati protagonisti in molti mitici film di tutti i generi, ma erano caratterizzati da linee massicce ed eterna affidabilità.

I marchi preferiti

Naturalmente in cima alla classifica dei più desiderati c’è Toyota, soprattutto per i suoi pickup 4×4 di fine anni ’70/inizio anni ’80, possibilmente a cabina singola e passo corto. Il re dei pickup a 2 ruote motrici in assoluto di fine anni ’70 è invece il Datsun (Nissan). Dopo questi due marchi giapponesi, naturalmente ce ne sono altri come Mazda, che all’epoca aveva in listino un interessante pickup con motore rotativo Wankel e i più ingombranti pickup americani, come International Harvester, Ford, Dodge, GMC etc. Il bello dei pickup americani anni ’70/’80 è la loro meccanica sovradimensionata, caratterizzata da corposi motori V8 dal sound cupo e vigoroso e da linee veramente caratterizzanti e inconfondibili.

Pickup Americani? Meglio “Rat”

In effetti, il termine “Rat” non definisce bene il tipo di pickup preferito. Forse più che “Rat” sarebbe meglio definirli conservati, seppur con botte, ammaccature, righe e scoloriture, piuttosto che riverniciati non si sa con quanto stucco. L’importante, questo è certo, che i pickup “Rat” non abbiano ruggine passante, se non per qualche punto, e soprattutto non siano modificati, ma assolutamente originali e con il loro motore a benzina (preferito ai Diesel). In USA purtroppo non è facile trovare pickup completamente originali, perché come si sa, molte volte i motori e i cambi originali vengono sostituiti con altri più moderni. Questo fa sicuramente bene alla guida, ma non al rispetto della fedeltà del modello.

4×4? Difficilissimo trovarli originali

Se è difficile trovare pickup originali in prima vernice, nonostante la loro alta diffusione considerando tutti i marchi che ci sono, è ancora più difficile trovare veicoli fuoristrada in condizione di originalità. Anche in questo caso, il marchio assoluto preferito a livello di fuoristrada “americaneggianti” è Toyota, naturalmente a benzina. Anche se, a livello europeo, vadano ancora di moda i Diesel, considerando il risultato che ha fatto di recente all’asta Artcurial di Parigi un Toyota Land Cruiser BJ 43 completamente restaurato e che ha toccato quota 110000 euro comprese commissioni, nonostante una stima di 45000-65000 euro senza riserva.

Dove trovare tutte le possibili occasioni

Ricercare un mezzo giusto, che possa essere pickup a 2 o 4 ruote motrici o fuoristrada 4×4, non è così difficile, ma ci si deve allontanare da casa e puntare soprattutto aldilà dell’Oceano, in USA. C’è un sito fantastico, dove poter trovare tante opportunità in tal senso, che è www.bringatrailer.com. Su questo sito, a cui è facilissimo e sicuro iscriversi, si trova veramente di tutto, dai veicoli conservati a quelli restaurati. Ogni auto è ben descritta da una numerosa quantità di foto, video e testi, tant’è che nella maggior parte dei casi non c’è neanche bisogno di andarla a vedere dal vivo. Oltre al sito numero uno quindi di www.bringatrailer.com, si può cercare su www.ebay.com e sui più noti siti di case d’asta americane, come www.mecum.com e www.barrett-jackson.com, oltre naturalmente ai siti di case d’asta più internazionali, come www.rmsothebys.com e www.bonhams.com.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...