HomeFiere e AsteAsteSu bringatrailer.com, una rara motoslitta, perché no?

Su bringatrailer.com, una rara motoslitta, perché no?

Il bello del collezionismo è che non ha regole ben precise. Possono piacere auto sportive e allo stesso tempo pachidermici fuoristrada, piuttosto che caffettiere e affettatrici. I

n questo caso, secondo noi, è semplicemente fantastica questa motoslitta del 1963 proposta sul sito di aste online bringatrailer.com.

Si tratta di una Polaris Sno-Traveler L-60 del 1963 e, dai video che is vedono, sembra funzionare perfettamente. L’unico problema è che al momento vive in USA, però per fortuna dal lato giusto per poterla importare, ovvero nel New Hampshire.

Ci sarà tempo per fare eventualmente offerte altri 6 giorni a partire da oggi 17 febbraio 2022, quindi è da tenere sott’occhio. Vediamo cosa dice la descrizione del lotto.

1963 Polaris Sno-Traveler L-60 offerta in asta senza riserva

Questa Polaris Sno-Traveler L-60 del 1963 è una motoslitta monoposto rifinita in rosso con strisce dorate e alimentata da un motore a cilindro singolo Tecumseh a quattro tempi da 5,5 CV che trasmette la potenza dietro attraverso una trasmissione automatica e un convertitore di coppia.

Il veicolo è composto da una sezione anteriore con gli sci e un sedile in vinile bianco, nonché della trazione posteriore a cingolo tassellato. Altre dotazioni sono un parabrezza trasparente, un paraurti anteriore, un gancio di traino, un acceleratore a joystick e un manubrio dello sterzo.

La motoslitta è stata ristrutturata negli anni ’70 prima di essere esposta per parecchi anni in una collezione privata del Connecticut, da cui il venditore l’ha acquistata nel 2021. Il service includeva la pulizia del serbatoio del carburante e del carburatore, il cambio dell’olio, la regolazione dell’acceleratore, puntine e la sostituzione della candela.

Questa Polaris L-60 è offerta senza riserve nel New Hampshire con una fune di avviamento a strappo e un atto di vendita.

Lo sterzo è gestibile da un manubrio tipo bicicletta che fa girare gli sci d’acciaio montati su tubi con molle. L’acceleratore è controllato dalla leva “avanti e indietro”, un joystick montato tra le gambe del guidatore. Il mezzo non è dotato di freni e neanche di retromarcia.

Il veicolo proviene dalla fabbrica senza strumentazione e i km percorsi sono quindi sconosciuti.

Nella vendita sono inclusi un moderno autoavvolgente e una fune di traino.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...