HomeViaggiareIl fantastico mondo di Schramberg, in uno dei musei storici dell'auto più...

Il fantastico mondo di Schramberg, in uno dei musei storici dell’auto più affascinanti d’Europa

Dovremmo essere agli sgoccioli di questa maledetta quarantena oggi 23 Aprile 2020. Probabilmente, con cautela, dal 4 maggio 2020 (quasi) tutto il mondo dovrebbe ripartire. E, insieme al lavoro, riprenderà sicuramente anche la voglia di viaggiare. Se la passione è quella inesauribile per le auto d’epoca, allora bisogna per forza porsi una meta: il Museo di Schramberg.

Spazio alla fantasia creativa per ricostruire la mobilità tedesca del dopo guerra

Facile affermare che i Musei delle grandi Case automobilistiche siano quantomeno belli e ben messi, quando vi si investono milioni dietro. Ce ne sono altri però, che saranno senz’altro meno noti, ma lo stesso (se non più) ricchi di varietà di pensiero tecnico e creativo, che purtroppo è in esaurimento nella grande industria.

Nel cuore della Foresta Nera

Insomma, in parole povere bisogna mettere in cantiere la visita a un museo pieno di passione che si trova a Schramberg, nella Foresta Nera, in Germania, in quella che è stata la fabbrica di orologi Junghans.

Tutte le più rare microcars del dopo guerra

In un contesto “romantico”, dove si respira ancora odore di macchinari, si trova un’ampia collezione privata di quelle piccole auto (ma non solo) che hanno motorizzato la Germania del dopoguerra, come Gutbrod, Messerschmitt, Goggomobil, Glas, Lloyd, Brutsch e tante altre altre ancora meno note.

Ce n’è anche per motociclisti

Ci si può letteralmente innamorare di questa location. In più ci sono parecchie moto rare o particolari (alcune con tanto di rimorchio) e il tutto in perfetto stato di conservazione, con pochissimi restauri.

Calarsi in un altro secolo…

Insomma è un museo per chi ama l’auto come concetto creativo, che evoca l’epopea di una tecnologia brillante e un crescendo che ormai ha lasciato il posto a un mondo più funzionale e sicuro, ma decisamente meno affascinante.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...