HomeUltime NewsAutomotoretrò 2022: rinviato a data da destinarsi (forse Aprile) causa pandemia

Automotoretrò 2022: rinviato a data da destinarsi (forse Aprile) causa pandemia

Automotoretrò sarà posticipato e non si svolgerà più a metà febbraio come di consueto, ma probabilmente ad Aprile 2022. Gli organizzatori della fiera torinese hanno deciso di posticiparla per i continui problemi causati dalla pandemia Covid, ma soprattutto per non mettere in pericolo l’incolumità degli ospiti. 

L’organizzatore dell’evento Giuseppe Gianoglio non ha ancora potuto stabilire una data precisa, ma consiglia di rimanere “sintonizzati” non appena ci saranno novità.

Automotoretrò si svolge dove una volta le Fiat uscivano dalle catene di montaggio nella costruzione del Lingotto. Oggi quegli stessi padiglioni ospitano la Fiera di Torino. Proprio lì si svolge Automotoretrò, una rassegna con un mercato dei ricambi per tutto ciò che riguarda le auto d’epoca, specialmente italiane.

Qui si presentano numerosi produttori di veicoli, concessionarie di auto e moto, organizzatori di rally, squadre e vari Club. La gamma di rivenditori di ricambi, fornitori di modellini di veicoli, automobilia e molto altro è davvero vasta.

L’area esterna poi offre, tra l’altro, la possibilità di provare veicoli classici e moderni. E anche gli appassionati di corse avranno di che vedere, con Automotoracing, la fiera per chi gli piace l’alta velocità, che si svolgerà contemporaneamente in un’altra sala espositiva.

Alcuni consigli: Automotoretrò è sicuramente una fiera da andare a visitare poiché abbastanza grande e di ampio spettro. Ci sono tanti privati che espongono, come anche concessionarie e molti ricambi e automobilia. Spesso si trova qualche bella curiosità, ma nella maggior parte dei casi la fanno da padrone Alfa, Fiat e Lancia naturalmente, un po’ come a Auto e Moto d’Epoca di Padova per certi versi, che però è nettamente più vasta e variegata. L’offerta è per qualsiasi tasca e purtroppo si trova anche “usato” piuttosto che “storico”. Visitarla tutta per bene ci si impiega una giornata.

La parte di Automotoracing? Forse si può pure evitare, per i nostri gusti. Incuriosisce nei padiglioni di Automotoracing qualche esempio di tuning estremo e una certa follia della gente nel preparare mezzi di dubbio gusto estetico. Ma tant’è. Se avanza del tempo, solo una rapida passeggiata.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Fiere internazionali auto d’epoca 2022: gli...

Anche il 2021 sta per volgere al termine. Signori, il 2021... Nel bel mezzo dell'inizio di un millennio in cui si credeva che le...

Volkswagen Maggiolino e derivati, mon amour

Le Volkswagen Maggiolino, naturalmente quelle non troppo in stato di rottame, continuano a segnare risultati di vendita sempre importanti. Perché piacciono, soprattutto in stato...