HomeFiere e AsteAsteAsta online Bilwebauctions.se: a caccia di Saab dal 3 al 10 febbraio...

Asta online Bilwebauctions.se: a caccia di Saab dal 3 al 10 febbraio 2022

Se cercate qualcosa di raro assolutamente da collezionare, non fermatevi certo dietro casa. Dal 3 al 10 febbraio 2022 basta collegarsi alla piattaforma di aste online Bilwebauctions.se (in Svezia) per farsi un’idea su alcuni stravaganti veicoli d’epoca che alle nostre latitudini sono assolutamente difficili da incontrare.

A oggi 19 gennaio 2022 ancora poche auto sono state inserzionate, ma di queste poche due hanno già catturato la nostra attenzione. Sono entrambe Saab, molto divertenti e con una grande storia alle spalle.

1966 Saab 96 Monte Carlo 850 2 tempi: stima circa 25.000-30.000 euro

Dalla descrizione del lotto, si legge che l’auto è stata venduta nuova in Svezia nel marzo 1966 e l’attuale proprietario l’ha posseduta dal 2009. Successivamente è stata rinnovata per essere guidata nelle corse storiche secondo le regole dell’Appendice K. Ha un HTP (Historic Technical Passport) internazionale FIA, valido fino al 2028. L’ultima revisione approvata è del 2017.

Grazie a un’attenta messa a punto, il motore eroga circa 100 CV. Qui tutto è pronto per gareggiare. Il motore esige un pilota che sappia ascoltare cosa sta succedendo alla guida e conosca le caratteristiche di un due tempi.

1951 Saab 92A De Luxe: stima circa 12.000-15.000 euro

Secondo la descrizione del lotto, la vettura risale al secondo anno di produzione. Appartenuta sempre alla stessa famiglia, proprietaria da nuova. Ristrutturata in condizioni da esposizione 30 anni fa, è stata poi esposta al Museo dell’auto di Torsby. Questa è una delle prime Saab in assoluto e uno degli esemplari più affascinanti e rari.

Un po’ della sua storia…

Lo zio dell’attuale proprietario, residente a Lysvik a Frykendalen nel Värmland, acquistò l’auto nuova nel 1952. La utilizzò fino al 1964, quando fu immagazzinata in un edificio adibito a fucina nella fattoria di Lysvik. 

Nel 1990 lo zio morì e l’attuale proprietario, ovvero il nipote, subentrò all’auto nella successiva divisione della proprietà. Il nipote ha avviato l’auto ed è rimasto sorpreso da quanto fosse bella. Vivendo a Stoccolma, ha guidato la macchina fin lì e ha iniziato a ristrutturarla nel suo garage

Quando è stato chiesto come è stata eseguita la ristrutturazione, il nipote ha risposto che ha iniziato smontando un pezzo alla volta e esaminando ogni dettaglio, quindi è stato ripristinato in una condizione il più vicino possibile all’originale. Tutti i pezzi sono stati riposti sugli scaffali, pronti per il rimontaggio. 

L”auto era quasi senza traccia di ruggine. La carrozzeria è stata completamente verniciata, sia al di sotto che all’interno e all’esterno, in un colore che si avvicina al colore originale, il verde bottiglia. Dopodiché tutto è stato rimontato e l’auto è stata omologata nell’autunno del 1991. Il proprietario stima che l’auto abbia percorso 13.200 km. Il motore non aveva bisogno di essere rinnovato poiché suo zio aveva acquistato un motore sostitutivo

Il motore originale è conservato ed è attualmente a Lysvik. Quando l’auto è stata completamente rinnovata, è stata riportata a Värmland e utilizzata per un paio di estati prima di essere allestita per essere esposta al Torsby Vehicle Museum. nte rinnovata, è stata riportata a Värmland e utilizzata per un paio di estati prima di essere allestita per essere esposta al Torsby Vehicle Museum.

S

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...