HomeFiere e AsteAsteArtcurial Le Mans Classic 2022: appuntamento il 2 Luglio

Artcurial Le Mans Classic 2022: appuntamento il 2 Luglio

Si avvicina velocemente il 2 luglio 2022, data in cui avrà luogo l’attesa asta annuale di Artcurial Le Mans Classic 2022. Purtroppo la data cade in concomitanza anche con un’altra importante asta, quella di veicoli classici Dorotheum che avverrà invece a Vienna. Certo, sicuramente l’asta di Vienna è meno prestigiosa di quella francese di Artcurial, ma non è detto che ci siano lo stesso pezzi interessanti, vedremo.

Intanto godiamoci in anteprima il catalogo di Artcurial Le Mans Classic 2022 e vediamo assieme quali possono essere i pezzi più interessanti su cui pensare di fare una puntata, tra le tante super sportive, veicoli d’epoca francesi di pregio, moto e memorabilia.

Smart-Brabus
Smart-Roadster-Brabus-Xclusive-2006

2006 Smart Roadster Brabus Xclusive – No Reserve – Stima 15000-25000 euro

Lotto 125 da prendere senz’altro in considerazione, anche se si tratta di una “fresca” youngtimer. Si tratta infatti di una rara Smart Roadster Brabus Xclusive con appena 10160 km da nuova ex Mercedes-Benz Francia.

Una sportivetta molto divertente da guidare da 101 CV e in condizioni da museo, altamente collezionabile e con documenti francesi. Sinceramente è una di quelle macchine che verrebbe la voglia di dire di non poterne fare a meno e che, se ben tenuta, continuerà ad aumentare di valore. Non ce la lasceremmo sfuggire per nulla al mondo per la sua particolarità, storia e provenienza e, non da ultimo, colore nero “Jack Black”.

Land-Rover-109-IIA
Land-Rover-109-IIA

1970 Land Rover 109 Série IIA – No Reserve – Stima 17000-25000 euro

In alternativa alla Smart appena sopra descritta, sulla stessa fascia di prezzo c’è questa Land Rover, lotto 128 con documenti francesi. Acquistata dal suo attuale proprietario nel 2015, questa Land Rover tipo 109 a passo lungo proviene dall’Inghilterra, da dove è stata convertita alla guida a sinistra.

Il suo ex proprietario l’ha completamente restaurata più di dieci anni fa per utilizzarla quotidianamente e per accompagnare i bambini a scuola. In un articolo sulla rivista “Classic Land Rover” pubblicata nel 2013 in cui è raffigurata questa auto, il proprietario ha precisato che lo sguardo invidioso degli altri bambini che scendevano da moderni SUV lo riempiva di gioia. Il colore “Verde chiaro” è impreziosito da un tetto bianco. La sua porta posteriore dà accesso a un ampio bagagliaio dove si fronteggiano le due grandi panche.

Renault-4-Clan

Renault-4-Clan

1991 Renault 4L Clan – No Reserve – Stima 8000-14000 euro

Come la DS, la 2CV o la 205, la Renault 4L proposta qui come Lotto 142 e con documenti francesi fa parte integrante dell’eredità automobilistica francese.

Nel 1986, la GTL divenne GTL Clan e in particolare presentava un orologio sul cruscotto e i cerchi Fergat, con lo stesso design dei cerchi Gordini R12

Acquistata nuova nel 1991, questa clan 4L ha avuto giorni felici fino ad oggi. Con soli tre proprietari ha percorso a malapena 30.000 km. Il suo servizio di routine, che farebbe invidia a qualsiasi proprietario di Supercar italiano, si riduce al periodico cambio dell’olio

I vari controlli tecnici non riportano nulla da una decina di anni mentre l’ultimo (effettuato il 29/06/2021 a 29.719 km) riporta un piccolo guasto relativo alle condizioni di lavoro del fanale posteriore destro. Questa 4L si presenta quindi in un raro stato di conservazione.

Volkswagen-T1-Samba-23-vetri
Volkswagen-T1-Samba-23-vetri

1973 VW Combi T1 1500 Samba 23 vetri – Stima 45000-65000 euro


Questo lotto, numero 181 con documenti francesi, è la versione più desiderabile del Volkswagen Bus. Si tratta della versione Tipo 1 “Samba Bus”, dotata di 23 finestrini e del tettuccio apribile originale, optional molto raro all’epoca, e della scala di accesso al portapacchi.

Questo Combi è stato restaurato nel 2021 da due cugini che andavano matti per il marchio tedesco. Dopo una revisione completa del motore 1500cc, dello sterzo e dell’intera struttura, questo Combi 9 posti è presentato in una perfetta combinazione di colori esterni e interni eleganti. La stima è davvero allettante

Land-Rover-80
Land-Rover-80

1952/1960 Land Rover 80 Serie 1 – Stima 30000-50000 euro

L’auto offerta, lotto 184 con documenti francesi, è la versione più desiderabile delle Land Rover, quella con telaio corto da 80 pollici e alimentata dal motore 2 litri.

Il numero di telaio corrisponde a un modello del 1952, ma la carta di circolazione è datata 1960, che si presume sia l’anno della sua prima immatricolazione.

È dotata di due sedili a panca nella parte posteriore, ma è effettivamente una 2 posti come indicato dalla sua carta di circolazione. L’attuale proprietario, che gestisce il laboratorio Hobth, un vero e proprio “sarto di alta moda” dedicato al mondo delle Land e delle Range Rover, utilizza tecniche di decorazione d’interni per automobili.

L’intero rivestimento è stato rivisitato da una Land Rover restaurata dal precedente proprietario, un industriale di Saint-Etienne. L’interno è sublime, con tappetini in sisal intrecciato di colore naturale, sedili in pelle pieno fiore nera e tessuto Navajo e sedili posteriori a panca, con un motivo impunturato per un migliore comfort ed estetica.

Questa Landie con il suo look unico verrà consegnata con il suo telone originale, i tetti delle portiere e i sedili anteriori e posteriori originali.

Leggi anche




Più letti

Fiat Panda 4×4 prima serie: la...

La Panda 4x4 prima serie è un’utilitaria e una fuoristrada che sa fare molto bene il suo dovere, quello di arrampicarsi sui terreni più...

Immatricolazione auto storica… qualche consiglio per...

In un contesto che è sempre meno nazionale e più internazionale, può capitare facilmente ormai acquistare (o vendere) un'auto oltre confine. Ecco tutto quello...

Steyr Puch Haflinger: bisogna per forza...

Della storia del piccolo veicolo fuoristrada austriaco prodotto a Graz sono state scritte pagine e pagine, rintracciabili un po' su tutto il web. Ma...

Steyr Puch Pinzgauer: che bello acquistarne...

Lo Steyr Puch Pinzgauer, disponibile a 4 o a 6 ruote motrici, è senz'altro un veicolo storico dalle capacità fuoristrada estreme, anche grazie alla...

Technorama Ulm 2022: di interessante c’era…

Technorama Ulm è sempre una bella fiera da vedere, soprattutto per chi voglia mettere insieme un'auto in restauro o chi cerca qualcosa di nuovo...